La “parte bianca”

…c’e’ un luogo nei nostri pensieri, Tesoro, in cui l’amore tra due persone assume una dimensione assolutamente inaccettabile per le nostre menti ancora legate a dei parametri che si sono leggermente evoluti rispetto a quelli primitivi del concetto del branco.

Questa dimensione dice che una persona amata non ti appartiene in nessun modo…. una persona a cui vogliamo bene e’ un meraviglioso di piu’ a cio’ che abbiamo, e’ un condimento aleatorio della nostra vita alla stessa stregua di un buon libro o di una carezza della nonna.

L’amore non consente interferenze personali ne’ frizioni.

L’amore e’.

Non e’ difficile a questo punto capire quanto siamo stupidi quando ci infiliamo dentro i “ma” i “perche'” e i “se” che altro non sono che domande che facciamo a noi stessi per mascherare la nostra paura e la poca stima che proviamo per noi stessi.

L’UNICA COSA CHE OCCORRE CHIEDERE ALL’AMORE E’ LA SUA PARTE BIANCA…quella che compone il suo significato.

Tutto il resto e’ societa’, sistema, cultura…. branco.

La prossima volta che incontrerai l’amore cerca di mettere via le parti dai colori cupi e sordi e vivi di quelle dai colori brillanti e solari.

Un bacio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.