Cara Rita, saranno proprio i sogni ad aiutarci man mano che gli anni passeranno

A me piace scrivere, è vero, anche se non credo di avere particolare talento.E’ che riesco a pensare di più a quello che vorrei dire e a come dirlo. Di conseguenza comunico con maggior sicurezza. Soprattutto cerco di mettere in quel che scrivo anche un po’ della mio modo di sentire le cose.

La vita, poi, è più difficile. Anche se si è giovani e frizzanti come sei tu. Ed è più difficile proprio perché con i suoi eventi sembra spesso volerci dire che i sogni non devono esistere. Mentre mi dicevi di te… di cosa avresti voluto ecc. ecc. penso di essere stato molto vicino ai tuoi pensieri.

Ti auguro allora pian piano di lasciar scorrere via il passato e di poter tornare a vivere il presente. Hai davvero tante possibilità per come sei ma anche per la dolcezza con cui sai dire le cose. Ti auguro poi di sognare spesso cose belle… mi hai detto che sogni spesso….  Anche perché saranno proprio i sogni, la capacità di immaginare, che potrà maggiormente aiutarci man mano che gli anni passeranno. Ne sono convinto.

La vita a volte è strana… ci capitano situazioni strane che a volte fan pensare… Pensare o sognare. E’ un gioco di parole ma anche una scelta di come vivere il tempo. Il tempo che è fatto di tanti istanti, così come la vita che è una infinità di respiri.

Un amico con un po’ più anni di me diceva che la felicità è un fondo anche un fatto di respiro… Penso che in parte avesse ragione: se stai male il respiro rallenta, se corri diventa profondo e frequente mentre se “attendi” il respiro si fa debole ma più veloce….

Sarebbe bello riuscire ad ascoltare i nostri respiri…

Auguro a te di riuscire a sognare sempre ciò che potrà darti serenità, nuove emozioni… Se lo farai, vedrai che pian piano le delusioni saranno sempre meno e, soprattutto, più facili da sopportare. Ormai ho sonno… troppo… anche perché le cose in questo periodo si sommano in modo micidiale.

Un abbraccio G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.